Modelli abiti da sposa

Il momento è giunto. Da sole o accompagnate, vi apprestate a compiere una delle scelte più importanti per il giorno delle vostre nozze: quella dell'abito da sposa. A tal proposito conoscere i modelli di vestiti da sposa più diffusi e padroneggiare il lessico sartoriale bridal potrà esservi utile. Ecco un elenco dei principali modelli di abito da sposa che vi aiuterà nella scelta.

 

Abiti da principessa, il classico vestito voluminosi con corpetto stretto e aderente abbinato a una gonna molto ampia che definisce lo stile dell'abito. La gonna può essere a ruota se è composta da tanti strati di tulle, organza o duchesse, a palloncino se l'abito è un unico pezzo aderente sul busto con gonna gonfia e arricciata sull'orlo stretto da una fascia, a bustier se è il corpetto ad essere protagonista dell'abito da sposa ed è particolarmente rigido e modellante.

 

Abito A-line (o a trapezio). Eí un vestito con bustino aderente sulla parte alta dei fianchi e la gonna che si allarga in modo morbido dalla vita in giù. 

 

Abito redingote. La particolarità di questo modello è il bustier: la gonna è ampia, il corpetto castigato fascia molto sul seno e prosegue fino alla parte inferiore dei fianchi da cui parte la svasatura dell'abito. Il bustino può essere rigido e strutturato oppure più morbido.

 

Abiti scivolati. Si tratta di abiti da sposa semplici, morbidi e decisamente molto sobri. La forma segue le linee del corpo senza fasciarlo troppo, il punto vita è disegnato, ma non modellato, I tessuti sono molto fluttuanti: chiffon, raso, duchesse.

 

Abito a sirena. Fascia la silhouette della sposa fino alle ginocchia e si allarga man mano che scende, esalta le forme evidenziando punto vita, decolletè e fianchi in un gioco di aderenze molto seducente. Può avere una coda più o meno lunga, con o senza strascico, lo scollo varia a seconda dei modelli, può essere a cuore, dritto, monospalla. 

 

Abito a tubino: stretto e lungo, fascia il corpo proprio come un tubino e può scendere in maniera rigida fino ai piedi oppure pi˘ morbido ma sempre senza volume.

 

Abito sottoveste: è una variante dell'abito da sposa a tubino con differenze di tessuto e struttura, scende lungo il corpo in maniera morbida ed Ë realizzato in tessuto leggero e lucido come seta, raso o duchesse. 

 

Abiti stile impero. Il modello prevede il taglio tra corpetto e gonna proprio sotto il seno, spesso evidenziato da un nastro o da applicazioni luminose. I tessuti in cui spesso sono realizzati gli abiti da sposa stile impero sono morbidi e trasparenti, normalmente chiffon, crìpe o raso in seta. Ci sono due varianti: il peplo, modello fluido con gonna drappeggiata, e il rinascimentale, con scollatura generosa e maniche lunghe che si aprono a trapezio a partire dal gomito.

 

Altre varianti di abito da sposa, meno classiche ma largamente diffuse, sono il modello charleston ispirato alla moda anni 30, l'abito corto con lunghezza della gonna sopra o sotto il ginocchio, il tailler con gonna o pantalone oppure l'originale jumpsuit, tuta in seta, organza o chiffon. Si tratta di tipologie di vestiti da sposa meno romantici ma senza dubbio molto raffinati.