Il rito simbolico

Sempre più persone oggi scelgono di sposarsi  con il cosiddetto rito simbolico. Si tratta di una cerimonia, appunto simbolica, che in genere si affianca al rito civile e viene scelta da coloro che – pur non celebrando il matrimonio secondo un credo religioso – vogliono rendere significativo e spirituale il momento dell’unione. 

Le tipologie di rito simbolico sono molte e suggestive. Scopriamo come vengono celebrate.

Il rito della sabbia

Gli sposi ricevono ognuno un barattolo di vetro contenente della sabbia colorata che insieme versano all’interno di un recipiente più grande in simbolo della loro unione mentre pronunciano le loro promesse nuziali. Al posto della sabbia si possono usare liquidi colorati o materiali luminosi. 

Il rito delle candele o della luce

Durante la cerimonia ognuno dei due sposi riceverà una candela accesa, con la quale darà luce a una terza candela che simboleggerà l’unione della coppia e potrà essere riaccesa ad ogni anniversario. A questa candela se ne potranno aggiungere delle altre, da accendere con lo stesso metodo alla nascita di ogni figlio della coppia.

Il rito della rosa

Una rosa rossa, simbolo di amore e passione, viene scambiata tra gli sposi subito dopo lo scambio degli anelli. Il gesto in apparenza banale nasconde un significato profondo: dopo lo scambio, ciascuno degli sposi si ritroverà come all’inizio, con una rosa rossa tra le mani, a testimoniare che all’apparenza nulla è cambiato eppure tutto è diverso.

Tree Planting Ceremony

Si tratta di un rito simile a quello della rosa: gli sposi piantano insieme un albero o una piantina simbolo del loro amore ed entrambi si impegnano a curare e far crescere sana e forte la pianta simbolo del loro amore.

Ring Warming

Il ring warming, noto anche come rito del calore degli anelli, prevede la partecipazione di tutti gli invitati alle nozze: gli anelli infatti vengono inseriti su un nastro oppure all’interno di un sacchetto e fatti passare di mano in mano da un ospite all’altro in modo che ciascuno li stringa tra le mani qualche istante per trasmettere il proprio calore agli sposi.

Il rito della chuppah

Si tratta di un rito di origine ebraica: la chuppah era il baldacchino sotto il quale l’officiante celebrava l’unione e gli sposi pronunciavano i voti, nella celebrazione moderna i genitori coprono le spalle degli sposi con una coperta, poi la sposa gira intorno allo sposo per 7 volte per simboleggiare la costruzione della casa coniugale.

Il rito dell’handfasting

Si tratta di un antico rito irlandese ripreso da diverse culture e religioni, tra cui la wicca o religione della natura, e consiste nel legare le mani degli sposi con un nastro per simboleggiare la loro unione spirituale. Secondo la simbologia del rito, si tratta di un’unione indissolubile per cui le anime degli sposi diventano inseparabili, esse cioè torneranno a congiungersi anche nelle vite successive. 

L’agenzia SR W&EP di Sabrina Roghi è in grado di organizzare qualsiasi tipo di cerimonia nuziale: celebrazioni di ogni religione, riti simbolici, unioni civili. Ogni individuo ha il diritto di sognare e noi abbiamo tutto il necessario per realizzare i vostri sogni. Contattaci !

Scrivi commento

Commenti: 0