Le tradizioni legate all’abito da sposa

Affidarsi a un’agenzia di wedding planning professionale, come la SR W&EP di Sabrina Roghi a Sinalunga, è il modo migliore per avere a disposizione una consulenza esperta per la scelta del proprio abito da sposa.

Tuttavia, oltre al modello dell’abito, ci sono mille altri dettagli da tenere in considerazione, soprattutto per le spose che amano rispettare le antiche usanze che si tramandano di generazione in generazione. Ecco quindi alcune piccole accortezze che riguardano il look del giorno più bello!

Qualcosa di vecchio

La sposina dovrebbe indossare qualcosa di vecchio, che sarà il simbolo della vita da nubile che sta per lasciarsi alle spalle e che tuttavia dovrà continuare a portare con sé come un prezioso bagaglio di esperienze. Può trattarsi di un gioiello, delle scarpe o addirittura dell’intero abito, nel caso in cui si scelga di riadattare quello della mamma!

Qualcosa di nuovo

Naturalmente non può mancare nemmeno qualcosa di nuovo, come segno del nuovo cammino che sta per avere inizio. Se hai deciso di acquistare un abito da sposa nuovo, puoi già spuntare questa voce dalla lista.

Qualcosa di prestato

Farsi prestare una collana o un paio di orecchini da una persona particolarmente cara, come la mamma, la sorella, la zia o un’amica, è nella tradizione un modo tenero per sentirla ancora più vicina a sé in questo giorno così speciale della propria vita.

Qualcosa di regalato

Anche indossare qualcosa di regalato è un segno dell’amore dei nostri cari. Spesso è la famiglia della sposa a regalarle l’abito, le scarpe o il velo, ma anche un accessorio per i capelli può essere una buona scelta per rispettare la tradizione.

Qualcosa di blu

Infine la sposa dovrebbe sempre inserire nel suo look un dettaglio blu, colore che rappresenta la sua purezza e sincerità. Spesso questo dettaglio è nascosto: per esempio puoi far cucine un fiocchetto blu sulla fodera interna della gonna o indossare una giarrettiera di questo colore.v

Scrivi commento

Commenti: 0